HomeSu di meLibro degli ospitiPoesieFotoArticoliAmici PoetiRecensioniFotopoesieBlog-La voce della poesiaAutori vari
DELL'INDICIBILE E ALTRO
EMOZIONI DELLA SCRITTURA
In Prospettiva
Itinerari di-versi
Itinerari di-versi 2
Perle di saggezza
In limine
In limine 2
Inserimenti su suonamiunapoesia
Video preferiti
Scheda personale
e-book
Ottobre, 2010
Novembre, 2010
Dicembre, 2010
Gennaio, 2011
Febbraio, 2011
Marzo, 2011
Aprile, 2011
Maggio, 2011
Giugno, 2011
Luglio, 2011
Settembre, 2011
Ottobre, 2011
Novembre, 2011
Gennaio, 2012
Febbraio, 2012
Marzo, 2012
Aprile, 2012
Maggio, 2012
Giugno, 2012
Luglio, 2012
Agosto, 2012
Settembre, 2012
Ottobre, 2012
Novembre, 2012
Dicembre, 2012
Gennaio, 2013
Febbraio, 2013
Aprile, 2013
Maggio, 2013
Giugno, 2013
Luglio, 2013
Agosto, 2013
Settembre, 2013
Ottobre, 2013
Novembre, 2013
Dicembre, 2013
Gennaio, 2014
Febbraio, 2014
Marzo, 2014
Aprile, 2014
Maggio, 2014
Giugno, 2014
Luglio, 2014
Agosto, 2014
Settembre, 2014
Ottobre, 2014
Novembre, 2014
Dicembre, 2014
Gennaio, 2015
Febbraio, 2015
Marzo, 2015
Aprile, 2015
Maggio, 2015
Giugno, 2015
Luglio, 2015
Agosto, 2015
Settembre, 2015
Ottobre, 2015
Blog-La voce della poesia
RSS
Poesia di Gennaio 2015
2015/01/03 15:40:25

La mia poesia è alacre come il fuoco

trascorre tra le mie dita come un rosario

Non prego perché sono un poeta della sventura

che tace, a volte, le doglie di un parto dentro le ore,

sono il poeta che grida e che gioca con le sue grida,

sono il poeta che canta e non trova parole,

sono la paglia arida sopra cui batte il suono,

sono la ninnanànna che fa piangere i figli,

sono la vanagloria che si lascia cadere,

il manto di metallo di una lunga preghiera

del passato cordoglio che non vede la luce.



Alda Merini


 




1 voci totali



Home|Su di me|Libro degli ospiti|Poesie|Foto|Articoli|Amici Poeti|Recensioni|Fotopoesie|Blog-La voce della poesia|Autori vari