HomeSu di meLibro degli ospitiPoesieFotoArticoliAmici PoetiRecensioniFotopoesieBlog-La voce della poesiaAutori vari
DELL'INDICIBILE E ALTRO
EMOZIONI DELLA SCRITTURA
Libro degli ospiti
BENVENUTI  ! 



















Amministratore
2017/12/13 16:11:12

Alessia e Mirta sono già nel nuovo anno. E piove e Alessia è felice e stasera farà l'amore.
Versi che comunicano sensazioni di freschezza e gioia.
Raffaele Piazza
2017/12/13 16:09:41
Alessia e Mirta sotto la pioggia fredda




Acquata su Napoli, il posto
è il Parco Virgiliano, l'anno
il 2018 e l'ora non ha senso
per Alessia e Mirta sottese
all'azzurrità di una carta velina
di cielo per impacchettare
i sogni. Sorride Mirta - anima
e dalla forma del sorriso
armonica delle sensuali labbra
deduce Alessia che non
sarà lasciata. Piove nei capelli
di Alessia a intessersi con
il freddo che arriva a di 18
grammi l'anima in una gioia
inaudita e pensa Alessia
che stasera fa l'amore.
Mirta di rosa coglie un fiore.


Raffaele Piazza
Amministratore
2017/12/07 17:45:46

Si dispera Alessia per il ritardo dello squillo, ma c'è Mirta-anima a rassicurarla. Ed ecco lo stato di grazia.
Sempre freschi e sensuali i versi del nostro poeta.
Raffaele Piazza
2017/12/07 17:44:24
Alessia salvata da Mirta


Nell'albereto del lucore fantastico
piange Alessia nel rovinarsi il trucco
sottesa al dolore lancinante della
telefonata di lui che non arriva.
Due di ritardo ore per ragazza Alessia
sera vestita nel disperarsi affranta.
Ed ecco in un barlume rosa e azzurro
venire Mirta - anima nel sorridere
e a dire: non ti lascerà. Si arrabbia
Alessia ma Mirta ripete: non ti
lascerà!!! E squilla di Alessia il
telefonino. "Fatti bella per stasera,
Ale". Trasale Alessia al colmo della
grazia e abbraccia l'anima di Mirta
sottesa a un chiarore mistico
e sensuale nell'accennare di flamenco
passi.


Raffaele Piazza
Amministratore
2017/12/01 22:03:18

In un silenzio di mistero, Alessia e Mirta-anima. Si fondono i loro sguardi. Poi, prendere una pigna, che porta fortuna.
In questi versi, è da Mirta che si espande un alone subliminale.
Raffaele Piazza
2017/12/01 22:02:11
Alessia, Mirta e il silenzio dell'albereto




Sera per Alessia e Mirta - anima
nel silenzio dell'albereto
dove erano già state
per la festa di Alessia
due giorni fa. Pini e querce
il paesaggio a delineare
E Mirta - anima ad Alessia
dice: sarai felice come una
donna! Tra gli aghi di pino
e delle querce le foglie
si guardano negli occhi
Alessia e Mirta e Mirta
dice: prendi una pigna
ti porterà fortuna! E di Alessia
il telefonino squilla e lui
dice: ti amo, Alessia e ride
l'amica pervasa da luce
di stella.


Raffaele Piazza
Amministratore
2017/11/21 18:36:04

Estate a Capri. Gioia di Alessia e Mirta, è bella la vita! Timore di Alessia ma come previsto, eccolo lo squillo. Prova il flamenco che le ha insegnato Mirta.
Raffaele Piazza
2017/11/21 18:34:43
Villeggiatura di Alessia con Mirta



Duale estate nelle anime di Alessia
e Mirta a Capri isola dei sogni
pari a di Alessia gli occhi il celeste
del cielo. Faraglioni a riproporsi
allo sguardo della bionda e della bruna
nell'entrare nella barchetta
nella Grotta azzurra. Mirta inazzurrata
di luce propria sorride enigmatica
e dice: la vita è bella!!! Alessia
ha paura che Giovanni la lasci e tace
triste. Squilla di Alessia il cellulare
e Mirta ride. E' lui!!! E' lui!!! E' lui!!!
Alessia prima di dire pronto o si.
Te lo dicevo ieri, Ale, dice Mirta.
Poi all'Arco Naturale beve Alessia
di una coca cola il fresco
per festeggiare, freddo per l'anima
di 18 grammi. Agglutinata al cielo
della sera Alessia prova passi di flamenco
e Mirta dice: vai bene Alessia,
potrai esibirti nello spettacolo
a Villa Margherita a Napoli.


Raffaele Piazza
Amministratore
2017/03/08 15:41:13
Bellissimo il passaggio in riferimento all'esibizione al pianoforte: golfo mistico per il suono dalle mani. Sottile ironia del Poeta in quel: Giovanni non diventi Don Giovanni.
In chiusura, due versi in un ordine non ortodosso, come piace a Piazza (in d'incisione... etc.).
Raffaele Piazza
2017/03/08 15:40:09
Alessia concertista di pianoforte

.

Nel folto scuro della sala

palcoscenico per Alessia

illuminato, il bianco e il

nero dei tasti, golfo mistico

per il suono dalle mani

affilate allo strumento nel

toccarlo. Sonata di Mozart

per Alessia, gioia fisica

nell'eseguirla che va all'anima

tramite le cellule.

In prima fila in poltrona

Giovanni ad ascoltarla.

Sente ragazza Alessia dell'

amante gli occhi a guardarla

e si sente toccata sulle

spalle tra il vestito da sera

candido e splendente.

Chiude gli occhi Alessia nel

difficile passaggio, ha paura,

emerge bellissimo il suono

anche lì nella bellezza

e viene prima Mozart e poi

Alessia esecutrice e spera

Alessia che Giovanni non

diventi Don Giovanni.

Applausi alla fine ed urla

"brava"!!! Si avvicina ad Alessia

un discografico e le dice

che l'aspetta in d'incisione

la sala per un cd registrare.

"E' bello ma fa che non mi lasci

il mio fidanzato", prega Alessia.




Raffaele Piazza
32 voci totali 1  2  3  4 
Aggiungi un nuovo messaggio
Nome*
E-mail
URL
Messaggio*
Per favore, digitate il codice di conferma visualizzato sull'immagine*
Ricaricare immagine



Home|Su di me|Libro degli ospiti|Poesie|Foto|Articoli|Amici Poeti|Recensioni|Fotopoesie|Blog-La voce della poesia|Autori vari