HomeSu di meLibro degli ospitiPoesieFotoArticoliAmici PoetiRecensioniFotopoesieBlog-La voce della poesiaAutori vari
DELL'INDICIBILE E ALTRO
EMOZIONI DELLA SCRITTURA
Libro degli ospiti
BENVENUTI  ! 



















Amministratore
2016/12/29 16:04:26
Il sogno quasi si affida ad una superstizione numerologica: 16 gli angeli come gli anni.
Quindi la rassicurazione che la ragazza si aspettava, tramite la visione di una ascendente non meglio identificata.
Originalità in versi articolati e spontanei.
Raffaele Piazza
2016/12/29 16:03:06
Alessia e il mistero



Ha sognato ragazza Alessia

angeli ad accarezzarle il

viso nell'armonia del loro

panneggiare. Sedici anni

contati come semi e 16

angeli per Alessia. Si è

svegliata nel freddo della

stanza. Ha visto l'antenata

sorriderle e dirle che sarà

felice incorniciata dalla

neve dei capelli. Squilla

il telefonino: è lui:

non temere!!! Ti amo!!!

Felice Alessia come una

donna.



Raffaele Piazza
Amministratore
2016/12/20 22:06:14
Bellissimo l'incipit, con l'effetto creato tra gli occhi e il sole.
In questi versi viene scambiato l'io, che si rivolge a lei.
Un altro pezzo forte della composizione è l'incitamento: supereremo il mare e la solitudine a due.
Raffaele Piazza
2016/12/20 22:04:45
Attimi della gioia



Attimi, tra i tuoi occhi

e il sole. Ti ho vista alla

Valle dei Re e abbiamo

riso del profumo dell'erba

che i ragazzi fumavano.

Poi a casa l'amore per dirmi

che sei donna e che la

gioventù non è finita.

(lo facevano vecchi Sara

e Abramo). Vieni e supereremo

il mare e la solitudine a due

sarà benedetta isola.

Attimi di me in te

gioia secondo natura

e il Natale attende.



Raffaele Piazza
Amministratore
2016/12/15 22:03:19
Clima che pregusta il Natale, dove respirare armonia e calma interiore.
Il freddo e le vie del centro completano questo quadretto fiabesco.
Raffaele Piazza
2016/12/15 22:02:12
Alessia verso il Natale 2016




Gioia del freddo per Alessia

a pervaderla nell'attraversare

le vie del centro dentro il

cappotto azzurro. Fresco a

entrare in di Alessia le fibre

fino all'anima dove si accende

invisibile il non tempo oltre

gli albereti della mente e

le sue camere. Nuota Alessia

nell'Oceano della calma

felice come una donna verso

del Natale l'infinito.




Raffaele Piazza
Raffaele Piazza
2016/12/07 21:57:10
Versi ariosi, di viaggi e recuperi di vita.
Nell'incipit, colpiscono due parole coniate, come piace al Poeta nell'esprimere le sue sensazioni.
Raffaele Piazza
2016/12/07 21:50:22
Alessia e il cielo artico




Attimi azzurroghiaccio per Alessia

mattinovestita per recuperare tra


le mani la vita. Incede la goccia

inerte dei desideri che sopravvive

a tutto. Crede Alessia all'infinito

nel guardare le fragole e pensare

al prossimo amore. Si sente il vento

aleggiare tra le piante e mai più

rivedrà la Svezia dalla quale

il jet a Napoli la porta per solari

raccolti.





Raffaele Piazza
Amministratore
2016/11/29 21:52:48

Bella musicalità del verso in questa ultima. Ineccepibile l'incipit.
L'atmosfera marina fa da cornice alle immagini accattivanti.
Raffaele Piazza
2016/11/29 21:51:14
Villeggiatura sorgiva di Alessia




La scia dell'aliscafo per Capri

inravede Alessia sul traghetto

a portare a Ischia la sua anima

di sedici anni contati pari a semi.

Porta Alessia un completo

verdemare e nella bocca di

spiga un filo. Battelli all'ancora

a cullarla nell'entrare nel

porto sorgivo tra le piante

di limone e altre. Il giallo

dei frutti nella mente sotteso

alla liberazione dal male

e vede incontro Giovanni

venirle e baciarla sulla bocca.

Felice Alessia nel dirigersi all'albergo.




Raffaele Piazza
40 voci totali 1  2  3  4 
Aggiungi un nuovo messaggio
Nome*
E-mail
URL
Messaggio*
Per favore, digitate il codice di conferma visualizzato sull'immagine*
Ricaricare immagine



Home|Su di me|Libro degli ospiti|Poesie|Foto|Articoli|Amici Poeti|Recensioni|Fotopoesie|Blog-La voce della poesia|Autori vari